Visita lo Showroom a Roma! Appuntamenti e Info al 3331546730

Chi c'è Dietro il Nome "Vintage Fakes"?

sono Paolo Ercolani, il proprietario di Vintage Fakes e un grande appassionato di bigiotteria vintage

Mi chiamo Paolo Ercolani e sono un ingegnere ed un esperto di marketing digitale ma soprattutto un esteta ed un grande appassionato di tutto ciò che possa essere definito “vintage”, di cui sono un tuttologo (nel senso che so tanto di tutto ma non so tutto di nulla).

Anche per questo ho deciso di occuparmi, per lavoro e per passione, della gioielleria non preziosa (che noi chiamiamo, purtroppo, "bigiotteria") che accompagna la storia dell’uomo sin dalle sue origini ed ha permesso nel tempo, alle donne che non potessero permettersi lussi, di indossare accessori che somigliassero il più possibile ai pezzi più “nobili” e poter esprimere comunque la loro femminilità.

La ripresa fotografica è essenziale per la bigiotteria vintage... tutti i gioielli d'epoca devono essere valorizzati nel modo giusto e me ne occupo io!Su questo sito voglio focalizzare la mia attenzione su un periodo particolare di questa storia, il ‘900, un secolo in cui l’attività spesso pionieristica di abili artigiani, disegnatori ed intraprendenti imprenditori in tutto il mondo (in particolare in Europa e negli Stati Uniti) ha visto la storia della bigiotteria andare a braccetto con quella del costume, dello spettacolo, della moda, del design e dell’arte.

Il mio intento è quello di proporre pezzi che non siano appannaggio delle solite pochissime danarose amatrici e collezioniste le quali, proprio per questo, sono qui destinate a rimanere deluse.

Vorrei che ogni donna, indipendentemente dalla sua età e dalla sua capacità di spesa, possa permettersi un piccolo sogno, quello di indossare un gioiello che profuma di passato e che magari ha una storia alle spalle, diventando, ove possibile, consapevole di quello che acquista.

In questo senso, i pezzi che propongo non sono particolarmente rilevanti per il loro valore economico né sono da ritenersi (tranne che in alcuni casi) di grande valore dal punto di vista del collezionismo, ma hanno tutti un valore intrinseco legato alla evoluzione dell’universo femminile dello scorso secolo.

Mi piacerebbe rendere possibile per un pubblico femminile più vasto possibile impreziosire uno qualunque dei propri outfit con accessori così ricchi di storia e frutto di tanto genio creativo ed abilità manuale.

Gioielli non preziosi che hanno seguito e soddisfatto con delicatezza ed attenzione, nelle varie epoche storiche, i gusti e la deliziosa vanità femminile.

Paolo Ercolani